Lista argomenti

  1. introduzione;
  2. impostare la tipologia di pagamento desiderata;
  3. impostazioni contabili (documento e tassa)

1. Introduzione

I pagamenti da E-Commerce si possono effettuare unicamente tramite PayPal o Nexi. Serve dunque attivare un account per uno dei due servizi disponibili (non è previsto l'utilizzo di due account diversi per gli incassi dei pagamenti online né tantomento l'utilizzo in contemporanea di Nexi e PayPal). 

Una volta attivato l'account sul sito del provider prescelto, seguire le indicazioni del manuale per la configurazione dei pagamenti. Tutti i passaggi descritti sono obbligatori per il corretto funzionamento dei pagamenti via E-Commerce.

2. Impostare la tipologia di pagamento desiderata

Da Impostazioni -> Tipi di Pagamento, cliccando su Aggiungi, è possibile inserire il metodo di pagamento per gli acquisti da E-Commerce:


  • nome: inserire il nome del tipo pagamento, es: pagamenti online, E-Commerce, Nexi, PayPal...
  • ordinamento: lasciare il campo in bianco

 

Prima di premere su OK, cliccare su Integrazioni e selezionare:

  • la tipologia di pagamento desiderata: PayPal oppure Nexi/Xpay;
  • paga_multi come tipo servizio* tra quelli elencati per impostare il pagamento non ricorrente, altrimenti per pagamenti ricorrenti (quindi automatizzati con date di pagamento predefinite) selezionare paga_rico

Qualora si abbia ricevuto da Nexi l'indicazione di non popolare il campo "Tipo Servizio", oppure in caso compaia un messaggio di errore al momento del pagamento da E-Commerce, è sufficiente non inserire alcune valore. Se il valore era stato precedentemente inserito, premere sulla "x" presente nella casella di selezione per sbiancare il campo Tipo Servizio.


Per terminare la configurazione, inserire i parametri Alias e Chiave Segreta negli appositi campi sia per quanto riguarda i pagamenti semplici sia i pagamenti ricorrenti


Una volta censito il metodo di pagamento desiderato, PRIMA DI PREMERE SU OK, spostarsi di nuovo nella sezione INFO per copiare l'ID corrispondente al metodo di pagamento. 


Premere su OK per salvare.


L'ultimo passaggio prevede l'attivazione del metodo di pagamento creato per l'E-Commerce. Aprire dunque il portale VAR (se non si ha accesso al VAR, contattare support@sportrick.com) e cliccare su Managed Environments -> View More -> Configurations -> Settings -> digitare nel campo di ricerca il codice 10057 -> cliccare su Modify e deselezionare la casella Use Default Value per poi incollare il valore copiato in precedenza (ID del tipo di pagamento). Cliccare su OK per salvare.

3. Impostazioni contabili (documenti e tassa)

A seguito di un pagamento da E-Commerce, viene automaticamente generato un documento come ricevuta di pagamento. 

Attenzione: questo documento non è configurabile in formato 80mm poiché i pagamenti online non prevedono l'emissione di scontrini. A livello contabile l'unico tipo di ricevuta ammessa è la fattura. Si ricorda tuttavia che SPORTRICK NON EMETTE documenti con valore fiscale, ma sono considerabili come una quietanza di pagamento. Si dovrà utilizzare il proprio gestionale contabile per registrare fiscalmente le fatture.


Di seguito si elencano i passaggi per la configurazione della tassa corrispondente all'oggetto venduto e del documento emesso a seguito della vendita:

  1. creazione numeratore documento (si rimanda al manuale Numeratori Documenti);
  2. creazione documento per vendite online (si rimanda al manuale Documenti);
  3. cliccare su Impostazioni -> Tasse -> Gestione Avanzata -> Modifica (se le tasse sono già state create, altrimenti si rimanda al manuale sulle tasse per istruzioni sulla creazione). Nella foto di esempio vediamo due tassa con IVA 22 per due società diverse, dato che a seconda del prodotto venduto cambia la ragione sociale alla quale intestare il documento.  Si ricorda che i pagamenti vengono indirizzati a un unico conto. Eventualmente per verificare quanto è stato incassato da una società piuttosto che un'altra basta usare la reportistica e filtrare le vendite per tipo di documento. Un altro esempio di gestione contabile potrebbe essere la tassa IVA 22 e la tassa IVA 0; 
  4. cliccare su Modifica al lato del nome della tassa;  
  5. scegliere il modello documento desiderato nel campo "Automatici" e premere OK;  
  6. ora al lato della tassa sotto la colonna doc. autom. risulta il documento prescelto. In questo modo tutte le volte che viene effettuata una vendita di un oggetto con quella tassa, verrà generato quel modello documento. Nel caso di due società diverse quindi, se entrambe vendono oggetti a IVA 22, si dovranno creare due tasse a IVA 22, una per ogni società e poi si concluderà l'operazione associando a ogni tassa il modello documento con i dati societari corrispondenti.